Cambiamenti climatici negli ultimi 20 anni in due minuti e mezzo di video Nasa

cambiamenti climatici

La NASA ha acquisito dati e immagini per creare un’animazione che mostra il cambiamento delle stagioni del nostro pianeta: 20 anni in soli due minuti e mezzo. La visualizzazione dei dati, pubblicata negli scorsi giorni, mostra le fluttuazioni della Terra viste dallo spazio.

Annunci

Come potrebbero essere gli alieni? Gli scienziati fanno una supposizione

Il tema legato agli alieni – dal modo in cui guardano a quali aspetti della vita sul nostro pianeta potrebbero essere di loro interesse – ha rivestito una notevole importanza nella cultura popolare per decenni. Nonostante le conseguenti ossessioni relative a questo argomento che si sono andate realizzando nel corso degli anni, le discussioni della comunità scientifica sono relativamente rare.

Arriva iOS 11.1.2 per far funzionare iPhone X a basse temperature

iOS-11

Dopo le segnalazioni di diversi utenti possessori di iPhone X, la soluzione al problema. Questi lamentavano il fatto che il device non funzionasse a basse temperature. E, per questo motivo, Apple ha rilasciato un nuovo, ennesimo aggiornamento proprio per questa correzione. Dal pomeriggio di giovedì, dunque, è possibile aggiornare a iOS 11.1.2.

Google Maps vi fa visitare il castello tenebroso del “Conte Dracula”

google maps

Pensiamo al castello di Dracula e facciamo i conti con una certa paura che avremmo nell’andare a visitarlo. Google Maps potrebbe venirci in aiuto. E vediamo come. Innanzitutto, Dracula è un romanzo pubblicato nel 1897 dallo scrittore irlandese Bram Storker. Questa storia racconta del conte Dracula, il vampiro più conosciuto nella cultura popolare, al punto che milioni di persone, compresi bambini e giovani, tendono a vestirsi come lui per le feste di Halloween o Carnevale.

Intelligenza artificiale: ex dipendente Google vuole creare un dio-robot

Anthony Levandowski, l’uomo coinvolto in un imbroglio legale tra Google e Uber, sta cercando di creare una figura divina con l’intelligenza artificiale. La notizia, a dire il vero, non è nuova. Se ne parlava già lo scorso settembre, ma solo ora sono stati in grado di intervistarlo riguardo la sua bizzarra iniziativa.

Scoperto Ross 128 b, l’esopianeta il più vicino alla Terra che può ospitare la vita

ross 128 b

Un team internazionale ha scoperto un pianeta al di fuori del sistema solare, ma molto vicino alla Terra. E lì, la vita potrebbe esistere. Ross 128 b “è l’esopianeta più vicino [che ruota attorno ad una stella al di fuori del sistema solare] delle dimensioni della Terra e orbita attorno ad una nana rossa [stella con piccola massa e temperatura bassa]; questo aumenta le possibilità affinché sia in grado di ospitare la vita“, si legge nella dichiarazione inviata all’agenzia Lusa dall’Istituto di astrofisica e scienze spaziali (IA).