Archivi tag: uomo su marte

La NASA potrebbe modificare il DNA degli astronauti che invierà su Marte

Prima di inviare esseri umani su Marte per la prima volta, una missione pianificata per il decennio del 2030, l’agenzia spaziale statunitense potrebbe manipolare il DNA dell’equipaggio. Questa possibilità è stata suggerita da una pubblicazione del Times in cui Douglas Terrier, chief technology officer della National Aeronautics and Space Administration, ha affermato che il lavoro è già in corso per rendere gli astronauti resistenti alle radiazioni cosmiche.

Annunci

Marte: lombrichi sarebbero in grado di vivere e riprodursi sul suolo marziano

L’umile lombrico può sembrare una creatura repellente, ma ha un valore straordinario per le colture. Il suo sistema digestivo converte i detriti in sostanze nutrienti per le piante e le sue gallerie ossigenano la terra. Ora, inoltre, si scopre che potrebbero essere d’aiuto agli astronauti.

Sulla ISS si studierà come coltivare l’orzo per fare la birra su Marte

L’ossigeno, l’acqua e il cibo saranno indubbiamente i fattori più richiesti quando l’essere umano potrà giungere su Marte. Ma verrà un giorno in cui tutto ciò sarà assicurato, garantito? Probabilmente. E, dopo il lavoro, niente di meglio di una birra fredda. Fortunatamente, il progetto ha già iniziato a essere studiato.

Marte: la Nasa si ispira ad un progetto del 1955 per il suo viaggio

Andare su Marte o viaggiare alla sua volta è un obiettivo fisso per la NASA e altre agenzie spaziali. Tuttavia, non è un sogno facile da raggiungere e da avverare: allo stato attuale delle cose e nonostante le più sofisticate tecnologie, ci sono ancora pochi razzi in grado di percorrere questa distanza e sarebbe un viaggio della durata di oltre un anno. Con tutti i potenziali rischi che un possibile equipaggio umano si troverebbe costretto a dover fronteggiare.

Marte: questa tecnologia produrrà ossigeno sul pianeta rosso

Marte è ancora nelle menti degli esseri umani. Vogliamo raggiungere la sua superficie rossa. Non solo arrivarci, vogliamo farlo. E colonizzarlo. Ma ricordiamoci che questo pianeta non è proprio noto perchè particolarmente amichevole agli esseri umani. La sua atmosfera è composta dal 96% di un gas tossico per l’uomo: l’anidride carbonica. Come possiamo cambiare questo dato di fatto? Gli ingegneri hanno trovato una soluzione.

Marte: la NASA spiega come difenderà gli astronauti “marziani”

La radiazione spaziale si è distinta come una delle più grandi, se non tra le sfide più grandi che tutte le agenzie spaziali e le aziende private dovranno fronteggiare prima di inviare l’uomo su Marte. Ma la NASA sta lavorando al modo per assicurarsi che i suoi astronauti arrivino sul Pianeta Rosso riducendo la minaccia di radiazioni attraverso una varietà di tecniche.