Archivi tag: piramidi

La piramide più grande del mondo è nascosta all’interno di una collina e non si trova in Egitto

cholula
Photo by Pedro Lastra on Unsplash

Quando pensiamo alle piramidi, quelle che ci vengono in mente, molto probabilmente, sono quelle di Giza, in Egitto. Tuttavia, la più grande del mondo, conosciuta come La Grande Piramide di Cholula, è nascosta all’interno di una collina nel Messico centrale.

Un pezzo della Grande Piramide d’Egitto potrebbe indicare nuovi dettagli sulla sua costruzione

grande-piramide

È stato per caso che questa sorprendente scoperta è avvenuta all’Università di Aberdeen, in Scozia. Dopo più di 70 anni di assenza, questo pezzo, appartenente a una delle più grandi meraviglie del mondo, è finalmente riapparso. Nel 1872, l’ingegnere Waynman Dixon scoprì un trio di oggetti all’interno della Pyramid’s Chamber of Queens, e i tre pezzi trovati divennero noti come le Reliquie di Dixon.

La Fiumara d’Arte della Val di Tusa in Sicilia e la sua piramide che avvicina le due Coree

38°-parallelo-piramide

Le espressioni artistiche in Italia non abbandonano mai le avanguardie. A chi critica che l’Italia vive solo di architetture classiche, romaniche o barocche come la Val di Noto, patrimonio Unesco, consigliamo una visita alla Val di Tusa e alla sua Fiumara d’Arte.

Il più grande e antico monumento Maya mai conosciuto scoperto in Messico

maya-messico

Il monumento più grande e più antico conosciuto mai costruito dalla civiltà Maya, battezzato come Aguada Fénix, è stato rinvenuto nel sud-est del Messico. Questo sito è un’enorme piattaforma sopraelevata costruita intorno al 1000 a.C., secoli prima che la civiltà Maya iniziasse a costruire le sue famose piramidi.

Le piramidi egizie sono state allineate con i punti cardinali

piramidi

Un nuovo studio conferma l’idea che alcuni templi e tombe egiziane fossero, in effetti, orientati verso alcune aree del cielo. L’idea che molte strutture antiche siano state costruite intenzionalmente per essere allineate con oggetti celesti non è nuova. Tuttavia, l’autore di questo nuovo studio, Fabio Silva, ritiene che la maggior parte di queste indagini su questo fenomeno non siano affidabili, in quanto non utilizzano test statistici per comprendere la probabilità che i presunti schemi siano coincidenze.

La piramide più antica dell’Egitto dopo 14 anni di restauro apre ai turisti

piramide-maya

Dopo 14 anni di restauro, la Piramide di Djoser – o Piramide a gradoni -, ovvero la piramide più antica ancora in piedi, è stata finalmente aperta al pubblico. “Oggi celebriamo il completamento del progetto per evitare pericoli, mantenere e ripristinare la prima e la più antica piramide ancora in piedi in Egitto“, ha detto il ministro del Turismo e delle Antichità Khaled al Anani.

Capitale perduta dell’antico regno Maya scoperta in Messico

rovine-maya

Gli archeologi ritengono che il sito archeologico di Lacanja Tzeltal fosse la capitale del regno di Sak Tz’i, situato nell’attuale stato messicano del Chiapas, nel sud-est del paese. Il regno fu costruito nel 750 a.C. e occupato per oltre 1.000 anni. Charles Golden, professore di archeologia all’Università nordamericana di Brandeis, in collaborazione con Andrew Scherer, ricercatore della Brown University e un team di scienziati provenienti da Messico, Canada e Stati Uniti, hanno iniziato oggi una serie di scavi nel sito archeologico di Lacanja Tzeltal, Stato messicano del Chiapas.

Gli incendi in Australia hanno permesso di scoprire un canale più antico delle Piramidi d’Egitto

Dopo che la vegetazione è stata devastata dagli incendi a Victoria, in Australia, i ricercatori hanno scoperto che questo sistema di vegetazione è significativamente più grande di quanto si pensasse. Dal settembre dello scorso anno, l’Australia ha affrontato una delle sue peggiori ondate di incendi boschivi. Ci sono più di 30 vittime, circa otto milioni di ettari sono stati distrutti e si stima che siano morti fino a un miliardo di animali selvatici.

Scienziati vogliono “bombardare” la Grande Piramide di Giza con raggi cosmici

piramide-giza

Un team di scienziati vuole “bombardare” la Grande Piramide di Giza, in Egitto, con raggi cosmici per confermare l’esistenza di una camera interna, rilevata in un’altra precedente indagine. L’informazione è stata avanzata dal portale The Archeology News, che afferma come la nuova indagine – che prevede, per la seconda volta, di sparare raggi cosmici al vecchio edificio – sarà condotta dagli scienziati dell’Università di Kyushu, in Giappone.

Scoperti resti di una nuova piramide di 3.700 anni in Egitto

egitto-piramide

Una squadra di archeologi ha scoperto i resti di una nuova piramide, costruita circa 3.700 anni fa, nella necropoli reale di Dahchur, a sud del Cairo, in Egitto. Lo ha riferito il presidente del settore delle antichità egiziane, Mahmoud Afifi.