Archivi tag: gene

Scienziati creano un pulsante On/Off per l’editing genetico

genoma
Image by LaCasadeGoethe from Pixabay

CRISPR-Cas9 ha rivoluzionato l’ingegneria genetica negli ultimi dieci anni. Il nuovo metodo reversibile può ora controllare l’espressione genica, lasciando invariata la sequenza di DNA sottostante. Infatti, CRISPR-Cas9 è un potente strumento di modifica genetica che consente agli scienziati di modificare il codice del DNA di un organismo. Tuttavia, la tecnica non è perfetta: a volte cambia pezzi di DNA che non dovrebbe, a volte non è fattibile contro una certa malattia.

Gli scienziati scoprono un “gene all’interno di un gene” del SARS-CoV-2

coronavirus-gene

Un team di scienziati ha scoperto un misterioso gene nel codice genetico SARS-CoV-2, che stimola una potente risposta anticorpale nei pazienti con il Covid-19. Si chiama ORF3d ed è un esempio del fenomeno della sovrapposizione di geni: una sorta di “gene all’interno di un gene”, nascosto in una sequenza di nucleotidi, per il modo in cui si sovrappone alle sequenze codificate di altri geni.

Gli islandesi possono essere la chiave per la cura dell’Alzheimer

Una società islandese, deCODE , che studia i geni presenti nel DNA della popolazione, ha fatto diverse scoperte che possono aiutare nel trattamento o nella cura stessa di varie malattie, come l’Alzheimer o il cancro al seno. Secondo la CNN, varianti e mutazioni genetiche in geni specifici possono essere la chiave per curare varie malattie.

Gene spiega perché il cervello ad una certa età diventa più veloce

Una variante comune di un gene è stato trovato in circa un terzo della popolazione, il che può spiegare il motivo per cui i cervelli di alcune persone, ad una certa età, “funzioneranno” più velocemente di altri. A sostenerlo, alcuni ricercatori degli Stati Uniti. Questo gene, noto come TMEM106B, segue una sua velocità fino a 12 anni nel normale invecchiamento del cervello nelle persone anziane.

Fonte: http://www.tecnoandroid.it/2017/03/21/gene-spiega-perche-il-cervello-ad-una-certa-eta-diventa-piu-veloce-222694

INDIVIDUATO IL GENE ALL’ORIGINE DEI CAPELLI GRIGI: NON DIPENDE DA STRESS E SMOG

Scoperto il gene responsabile di barba e capelli grigi, o bianchi che dir si voglia. Si tratta del gene “Irf4“, individuato grazie ad un recente studio, condotto da un gruppo di ricercatori dello University College di Londra. Il gene, precedentemente conosciuto grazie ad alcuni studi affrontati, è stato analizzato per conoscerne il suo scopo specifico e le sue funzionalità. Secondo i ricercatori, se ancora oggi le persone giovani iniziano ad avere capelli o barba grigia improvvisamente, la causa non è imputabile allo stress accumulato o allo smog cittadino. Lo studio infatti ha rivelato che, analizzando il Dna di un campione di circa 6 mila componenti, sia maschi che femmine, esiste un apposito gene che porta ad ingrigire i nostri capelli. Inoltre, grazie a questa analisi, è stato possibile giungere alla scoperta dell’esistenza di altri geni che determinano il volume, la densità e lo spessore di capelli ricci, lisci e sopracciglia.

SCOPERTO IL NUOVO GENE DELLA MEMORIA, È IL CUSTODE DEL GPS DEL CERVELLO

ippocampo

Scoperto il primo gene della memoria, in grado di controllare quello che potrebbe essere definito il GPS nel nostro cervello.Uno studio italiano, condotto presso l’Istituto Telethon di Pozzuoli, ha individuato una sorta di sistema che si insedia nella memoria, sin dai primi anni di vita. Il GPS, infatti, è in grado di regolare una delle strutture fondamentali della memoria, ovvero l’ippocampo. I ricercatori sono giunti a tale scoperta, osservando come l’assenza del gene definito ‘COUP-TFI’, determinava imperfezioni sia nella dimensione che nella forma dell’ippocampo. In questo modo anche la memorizzazione degli elementi circostanti risultava essere molto difficile.