Archivi tag: fotografia

Pingelap, ovvero “l’isola dei senza colore” raccontata da una raccolta di…

daltonismo
L’isola dei senza colore

Nelle fotografie scattate da Sanne De Wilde a Pingelap Island, un piccolo atollo corallino dell’Oceano Pacifico, nulla è ciò che sembra. Le sue immagini sono un paradiso tropicale dove la vegetazione forestale è rosa pallido, il mare è grigio e la gente del posto appare in bianco e nero.

Annunci

Gli animali come non li avevamo mai visti… da ridere

Ci sorprendono, ci fanno fare un po’ di risate e ci regalano tanta tenerezza. Sono gli animali, di qualsiasi razza che, nel loro habitat o a contatto con noi umani, si comportano a volte in modo buffo e dolce. Ed è in quei momenti che la foto è d’obbligo.

https://infinitynews.it/gli-animali-come-non-li-avevamo-mai-visti-da-ridere/

L’”occhio di Dio” nei cieli di Leeds: e l’immagine diventa virale

immagine
L’occhio di Dio nei cieli di Leeds

Catturato in foto lo strano momento in cui una nube a forma di occhio è apparsa nel cielo. Rapidamente, alcuni dei vicini di casa del fortunato ad aver fotografato il fenomeno lo hanno ribattezzato “occhio di Dio“. L’insolito evento si è verificato insolito nella città di Leeds, nel Regno Unito.

http://infinitynews.it/locchio-di-dio-nei-cieli-di-leeds-e-limmagine-diventa-virale/

Le foto con il “segno di pace” non sono così sicure come si pensava

peace-love-revolution-photo-peace-and-love-revolution-club-25215499-1024-768
Attenzione a come veniamo fotografati

Fare il segno di “pace e amore” nelle foto potrebbe non essere così innocuo come sembra. I ricercatori del National Institute of Informatics del Giappone (NII), avvertono che questo tipo di foto – ad hoc – potrebbero recare gravi reati. In che modo? Perchè, grazie ad esse, è possibile “clonare” una delle poche cose che abbiamo ad essere irriproducibili: le nostre impronte digitali.

PhotoFast, recensione SD Card Reader con interfaccia Lightning per dispositivi Apple

3
SD Card Reader PhotoFast

Fino ad oggi, la maggior parte delle nostre foto scattate da smartphone e tablet sono rimaste memorizzate in formati come JPG, PNG, GIF, ecc. Data la limitata natura dei display a colori convenzionali durante la riproduzione delle immagini, queste vengono compresse fino a un certo standard, al fine di garantirne una visualizzazione di alta qualità e minor impegno di storage.

36 foto di un’Italia anni ’50 per viaggiare nel tempo

grid-cell-23429-1442252923-3

Viaggiare nel tempo in un’Italia vintage, quella dei nostri nonni e del dopo Guerra. Quella intrisa delle voci e dei colori delle storie raccontate dalle persone anziane.

Un racconto fatto per immagini che ci porterà a ritroso nel tempo. Un viaggio in quell’Italia che cercava di risollevarsi e che, con le sue bellezze, raggiungeva ogni parte del mondo.