Archivi categoria: Approfondimenti

I social network e i pericoli dell’eccesso di condivisione

Viviamo in un’epoca in cui tutto è condiviso, in cui l’emergere di siti e piattaforme di social networking ha aperto un nuovo modo di condividere tutti i tipi di informazioni personali, al punto che la divulgazione di una grande quantità di dettagli personali in Internet è diventato di secondaria (non primaria) importanza per gli utenti.

Annunci

Braggie: la moda di caricare foto sui social network per mettersi in mostra

Braggie: la moda di caricare foto sui social network per mettersi in mostra

Sono passate solo tre ore da quando è arrivato alla sua destinazione per le vacanze e, sicuramente, se è un “animale social”, ha già caricato una foto sui social network. Un comportamento non isolato se consideriamo che sono in molti a farlo. E ad ammetterlo: molti utenti hanno riconosciuto di aver postato immagini sulle proprie vacanze per generare commenti tra la propria cerchia di amici e familiari.

Screenshot e registrazione video e vocale: quando sono violazione della privacy

Vogliamo parlare di registrazioni e screenshot rubati al povero malcapitato ignaro di essere oggetto – spesso – di derisione e cattiveria e pubblico ludibrio?

Parliamone pure. Una cosa che non accetto e che mi viene da associare ad una vigliacca pugnalata alle spalle è la possibilità di essere fotografata o registrata nell’atto di svolgere un’attività lavorativa o, semplicemente, di starmene per i fatti miei.

Come recuperare un dispositivo Android bloccato da password

Oggi usiamo password per qualsiasi cosa. È sono così tante, in numeri e lettere che, a volte, è impossibile ricordare quale è stata usata per app o servizio. Alcune persone dimenticano le combinazioni così spesso che, prima di provare, fanno già clic sull’opzione “Dimenticato la password”.

Quali sono gli smartphone di cui puoi “fidarti” secondo Google

Quali sono gli smartphone di cui puoi "fidarti" secondo GoogleAnche se cerchiamo di incolpare Google, una parte della colpa per la frammentazione che persegue la piattaforma Android sin dal suo esordio siamo proprio noi utenti. Ancora di più oggi, visto che è sempre più facile trovare smartphone che offrono un’esperienza utente piacevole grazie al loro software e Google che sta lavorando duramente per rendere le cose più facili ai produttori.

Di quanti giorni hai bisogno di lavorare per comprare un iPhone X?

Di quanti giorni hai bisogno di lavorare per comprare un iPhone X?Rispondendo alla domanda: “per quanto tempo le persone hanno bisogno di lavorare per acquistare iPhone X?“, la Banca Svizzera ha condotto uno studio per valutare la media dei salari nei diversi paesi e il prezzo del dispositivo. Dato il prezzo medio di 999 negli Stati Uniti, che rende iPhone X il più costoso device del catalogo del produttore, lo smartphone ha comunque venduto molto bene in termini di unità.