Archivi giornalieri: 1 dicembre 2017

L’ultima superluna del 2017 avrà luogo il 3 dicembre

Il fenomeno della superluna è stato spesso associato a disastri naturali come le esplosioni dei vulcani e il verificarsi dei terremoti: episodi legati alla gravitazione della Luna. Questo si è verificato, ad esempio, il 3 novembre dello scorso anno, quando l’evento astronomico è stato ben visibile in diverse parti del mondo.

Annunci

WhatsApp in tilt per 15 minuti: ecco cosa è successo agli utenti di tutto il mondo

whatsappdown

WhatsAppdown, ancora una volta: in tutto il mondo, ha lasciato in “isolamento” i suoi utenti perché il sistema di messaggistica ha subito diverse cadute durante la giornata di ieri. In alcuni Paesi, ad esempio, i problemi sono iniziati dopo le 15 ed è stato riferito che i problemi avevano luogo almeno ogni 15 minuti. In altri Paesi, invece, c’è chi ha riferito di aver avuto più di un’ora di blackout dell’applicazione, fino a quando non si è stati in grado di utilizzare nuovamente la chat.

Il nuovo captcha di Facebook è una foto del tuo viso

facebook-captcha

Facebook vuole portare la verifica dell’identità ad un nuovo livello. Tanto che alcuni utenti segnalano che il nuovo sistema di verifica dell’identità del social network potrebbe essere il classico captcha che impedisce l’accesso non autorizzato all’account. Questo, però, richiederà una chiara immagine dell’utente con cui verificare positivamente l’accesso all’account e, quindi, usarlo come una sorta di riconoscimento facciale passivo.

Search Marketing Connect: al via oggi la 12° edizione dedicata alla formazione SEO

search-marketing-connect

Si dà oggi il via al Search Marketing Connect, l’evento giunto alla sua 12esima edizione e dedicato a tutti i professionisti dei motori di ricerca. Due giorni di formazione organizzati come di consueto da Search On Media Group, che calamiterà nelle aule e sale dedicate un pubblico di oltre 600 partecipanti.

Marte: lombrichi sarebbero in grado di vivere e riprodursi sul suolo marziano

L’umile lombrico può sembrare una creatura repellente, ma ha un valore straordinario per le colture. Il suo sistema digestivo converte i detriti in sostanze nutrienti per le piante e le sue gallerie ossigenano la terra. Ora, inoltre, si scopre che potrebbero essere d’aiuto agli astronauti.