La tecnologia in aiuto del “piacere”: ecco il vibratore “a mani libere”

Stanca di avere nel cassetto del suo comodino quello che lei chiama “un cimitero di vibratori a basso costo“, la 31enne designer industriale Janet Lieberman ha collaborato con la psicologa Alexandra Fine per creare un vibratore che potesse essere utilizzato sia in coppia che in “solitudine” senza ricorrere alle mani per il suo “ottimo ed efficacie” funzionamento.

Annunci

Informazioni su Federica Vitale

Se ti piace quello che scrivo, contattami: federika.vit@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Tecnologia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...