Archivi giornalieri: 4 giugno 2017

Attacchi di Londra: la foto dell’uomo che fugge dal pub con…

Spaventati e atterriti da quanto accadeva intorno a loro: una foto – come tante che immortalano un momento di un particolare evento – ritrae quanti sono stati colpiti nell’attacco devastante di London Bridge. Ed è subito andata virale.

Annunci

Crateri negli abissi del mare suggeriscono potenziali esplosioni di metano artico

Gli scienziati hanno scoperto di recente qualcosa di incredibile sul fondo del mare nell’Oceano Artico. Qualcosa che non si aspettavano di trovare e che li ha sorpresi quando vi si sono imbattuti. Crateri massicci della larghezza di una dozzina di quartieri di una grande città che, secondo gli scienziati, possono essere stati causati da enormi eruzioni di gas metano sotterraneo.

Malware zombie: come scoprire se il PC è stato infettato

Malware con la capacità di monitorare e raccogliere dati personali delle vittime hanno infettato più di 250 milioni di computer e il 20% delle reti aziendali in tutto il mondo. Fireball, un software dannoso sviluppato a Pechino, può manipolare il traffico web per generare ricavi da pubblicità online, trasformando i browser in “zombie”. Fireball può anche installare plug-in e configurazioni indesiderate per aumentare le vendite di annunci.

Dopo un attacco terroristico, i social media possono fare più danno che bene

Come condividere informazioni su un attacco terroristico sui social media aiuta i terroristi a diffondere il loro messaggio. Facciamo una riflessione. Non è proprio questo che vogliono? Dopotutto, la parola “terrorismo” ha come origine il “terrore”. E sui social media tutto si diffonde. E noi facciamo il loro gioco.

http://federicavitale.com/dopo-un-attacco-terroristico-i-social-media-possono-fare-piu-danno-che-bene/