Identificata la terza onda gravitazionale grazie alla fusione di due buchi neri

L’Osservatorio Laser Interferometry Gravitational Wave, anche noto come LIGO, oggi e per la terza volta ha rilevato le onde gravitazionali previste un secolo fa da Albert Einstein, un fenomeno che secondo i ricercatori “apre le porte ad una nuova astronomia“.

Annunci

Informazioni su Federica Vitale

Se ti piace quello che scrivo, contattami: federika.vit@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in Cosmo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...