Navigare in modalità “incognito” garantisce la privacy?

Quando navighiamo in incognito, significa anche privacy?
La stragrande maggioranza degli utenti di Google Chrome (ben il 99%) ritiene che il consumo di materiale pornografico in una sessione in incognito sia più sicuro. In effetti, alcuni credono che questa modalità sia stata specificamente progettata per questo tipo di contenuti. Ma, perché navigare in incognito non equivale a dire anche “privato”?
Annunci

Informazioni su Federica Vitale

Se ti piace quello che scrivo, contattami: federika.vit@gmail.com
Questa voce è stata pubblicata in News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...